martedì 6 ottobre 2015

Elegia d'autunno





di Vincent Van Gogh

Ti alzi appena un attimo dal computer e mescoli qualcosa sul fuoco per la cena della sera e giri qualcos’altro nel forno per il pranzo dell’indomani e torni di nuovo al computer sulle carte di scuola.

Fuori, il cielo è grigio e l’aria autunnale.

Ti riempie la consapevolezza dell’intimo tepore della cucina che racchiude, in un unico respiro, lavoro e casa.

Non più di una manciata di secondi. 

Ma di luminosa, raccolta, quiete del cuore.

1 commento: